Cattivi maestri

Dice ‘ma non l’ha tagliata di netto e poi aveva un taglierino mica le forbici ’…ma stiamo scherzando? Stamattina una giovane insegnante telefona a una radio chiedendosi perché ci si accanisca contro questa ‘poverina’ che adesso, ‘poverina’, non potrà più insegnare…mannaggia…e mo’ come si fa? La cosa disarmante , oltre alla pochezza di argomentazioni di questa tizia per motivare la sua benevolenza verso una che taglia le lingue ai bambini, è che sembrava essere realmente convinta che il problema fosse la carriera di una cretina…come fa una che insegna a non avere una minima idea di cosa sia giusto e cosa no e di quanto siano gravi certi gesti? Una volta i genitori ci dicevano “non si fa, neanche per scherzo” i genitori di questa gente evidentemente non hanno fatto lo stesso. Siamo nella società del relativismo, dove tutto è lecito e giustificabile, dove non è mai colpa di nessuno, dove ‘poverina’ una che taglia la lingua a un bambino ‘non potrà più insegnare’ (grazie al cielo aggiungerei), dove a scuola si può fare sesso, palpeggiare l’insegnante, tagliare lingue, dove si possono uccidere bambini e vicini, perché disturbano…

Annunci

11 comments so far

  1. ninna_r on

    Se continua così mia figlia studierà in casa…
    Ma la gente è cretina o cosa?

  2. gx on

    lingue tagliate???? io mi limitavo a tagliare i capelli delle mie compagne di banco..ma quelli ricrescono no!?

  3. Ylenia on

    Mah..ormai le parole sono davvero finite.
    Davanti a fatti del genere non so più che dire..
    (allora che ho commentato a fare??? 🙂 )

  4. Scheggia on

    sono allucinata da questo fatto di cronaca..lavoro a scuola…e non ci posso pensare..!

  5. Clarissa on

    La cosa assurda è che la maestra si è difesa dicendo che non voleva, che il bambino le è andato contro.
    Ma a me i miei genitori, i miei nonni, i miei insegnanti, i miei educatori insomma mi ripetevano sempre che non si puntano MAI oggetti taglienti verso qualcuno proprio per evitare incidenti simili…qst chi l’ha educata? e soprattutto…come può dare il buon esempio a dei bambini?

  6. Sw4n on

    Nella vicenda ci sono più particolari che non mi tornano. Sia da una parte che dall’altra…

  7. angie7 on

    …spero che le telefonata fosse finta e il cui fine fosse giusto per animare il programma radiofonico.Anzi voglio convincermi che fosse così.
    Volere è potere quindi: Basta sono convinta.
    Decreto: LA TELEFONATA ERA FINTA.

    speriamo.

  8. Fastidiosetta on

    a me hanno sempre fatto portare le forbici con le punte arrotondate.
    non tagliavano un cazzo.nemmeno la carta.ma almeno nn ci si faceva male.
    ecco.
    un milione di forbici dalla punta arrotondata in tutte le scuole del regno.e il problema è risolto.

  9. angie7 on

    Devi rigorosamente mettere il Banner delle Luridefaine, sennò non sei dei mejo!
    Benvenuto
    🙂

  10. Giggino Faino Senior on

    Quoto Angie #9!!! :p

  11. nabladue on

    …la cosa è gravissima ma, va indagata meglio…

    “dove a scuola si può fare sesso, palpeggiare l’insegnante”

    a me non capita mai cavolo!?

    ciao


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: