Archive for 1 Maggio 2007|Daily archive page

Scatole

Chi conosce la mia stanza sa che è una stratificazione di oggetti, il caos apparente che vi regna è in realtà un espediente per avere tutto a portata di mano. Nella mia stanza ho trovato tante cose, ognuna appartenente a un momento diverso, come se avessi avuto tante vite, nessuna uguale eppure tutte uguali, in quelle cose, in quelle vite ci sono sempre io, ma un io diverso ogni volta, un io diverso anche quello che cerca di sistemarle. Perché conservare oggetti che non useremo mai più, perché non buttare mai niente, anche cose oggettivamente inutili, perché essere così legati a testimonianze del passato? Proprio l’altro ieri scoprivo in TV che Andy Warhol stipava tutto in scatole: appunti, lettere, inviti, fotografie, schizzi, ritagli. Li chiamava ‘scrigni della memoria’ : teneva una scatola sotto alla scrivania, vi ‘buttava’ quello che non voleva buttare e quando era piena, la chiudeva, la metteva con le altre e ne iniziava un’altra. Dovrò comprare delle scatole anche io, per stiparvi dentro la mia vita e ammucchiarla da qualche parte.