L’arcadia della mia giovinezza

Vaga verso stelle lontane. Il suo vessillo è un teschio bianco in campo nero. Vive la sua vita in uno spazio senza confini e senza domani, in armonia con le leggi dell’universo. Libero.

harlock.jpg

 

Un pirata tutto nero che per casa ha solo il ciel ha cambiato in astronave il suo velier….cominciava così la sigla di uno dei più bei cartoni mai trasmessi in Italia, forse il più bello. Ho sempre amato Capitan Harlock , insieme a Goldrake era il cartone che seguivo di più. In Harlock c’è pochissima azione, i personaggi sono complessi, i cattivi e i buoni agiscono per motivazioni un po’ meno infantili del semplice dominio della terra che animava tutte le altre serie, ci sono molti momenti di silenzio con la sola musica dell’arpa e dell’ocarina in sottofondo, personaggi eterei ed inquietanti come l’aliena Meeme. Harlock difende la terra, nonostante la terra lo abbia ripudiato e i terrestri lo considerino un criminale. Ieri sera mentre guardavo una puntata del cartone mi chiedevo perché mai da bambino mi piacesse così tanto, forse proprio perché era un cartone un po’ meno semplicistico degli altri, forse per questa figura forte e ferma, mai sopra le righe, forse per le bellissime astronavi disegnati da Matsumoto, o forse per le protagoniste bionde…chissà…di sicuro ancora oggi quando ascolto la sigla mi viene da cantarla a squarciagola e se c’è Harlock in tv mi fermo a guardare…

Il suo teschio è una bandiera che vuol dire libertà…

Ps Per gli amanti di Leiji Matsumoto da un paio di mesi in fumetteria c’è “La regina dei mille anni” mille tavole in tre volumi editi da D/Books . E voi cosa guardavate in TV? Qual’era il vostro cartone preferito?

Annunci

4 comments so far

  1. Spora on

    I mie pensavano che la TV fosse troppo violenta.
    Ho subìto le conseguenze della mia ignoranza cartoonistica fino a tarda adolescenza ed ancor oggi, quando alle feste scatta al canzoncina remixata e io non la so…

    Però non mi pento di non avere tuttoggi la TV.

  2. Francesco on

    Oggi non ti perdi niente e forse neanche ieri…però non so…a me le forme di censura preventive, anche se motivate da intenti nobili non piacciono, meglio conoscere che non conoscere, per poter decidere cosa è degno di attenzione e cosa no…

  3. Spora on

    Lo so, Fra, ed infatti sarà questa il mio approccio coi miei figli: conoscere e non tenerli in una campana di vetro, altrimenti sono più vulnerabili, in un certo senso.

    mi mangerò le mani, ma lo farò.

  4. la Legionaria on

    Piaceva anche a me!!!
    Non era un eroe romantico?
    😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: