Libertà

La parola di oggi è Libertà. Una parola complessa, un concetto vastissimo. Questa mattina una persona mi ha chiesto cosa significhi per me l’essere libero, io ho risposto che essere liberi è un fatto mentale, libero vuol dire essere privo di condizionamenti esterni ed interni, di pregiudizi, abitudini, preconcetti, la libertà è improvvisazione. Ho risposto che non bisogna confondere la libertà con il concetto di “faccio quel cavolo che mi pare”, poiché la libertà individuale si scontra con il rispetto degli altri e delle altrui libertà. E le emozioni, mi è stato chiesto, le emozioni rendono liberi o limitano la libertà? Io penso che le emozioni vadano vissute e che spesso sono il grimaldello che permette di scardinare la gabbia che ci limita. L’ideale sarebbe tendere al massimo della propria libertà senza porsi limiti , ma compatibilmente con il mondo circostante. Credo che troppo spesso il concetto di libertà sia male interpretato, e inseguendo una libertà fittizia ci si dimentica di liberare la mente dalle sovrastrutture…

Annunci

14 comments so far

  1. Rossana on

    Condivido. Per me le emozioni sono il mezzo con cui la mente mi mette alla prova su alcune convinzioni. Come se solo le emozioni- belle, brutte, dolorose o esaltanti-potessero scrivere dentro di me ciò che realmente sono e ciò che realmente credo.A volte facendomi capire, sulla pelle, non nella mente, che ciò che penso di pensare, non corrisponde a ciò in cui credo davvero.Solo il vivere situazioni che mi coinvolgono emotivamente, mi consente di conoscere il chi sono davvero. Con qualche sorpresa.La libertà è a quel punto, accettare la verità che si affaccia con una nuova consapevolezza.Sempre molto interessante passare a leggerti.

  2. Paolo on

    Concordo, parola complessa, concetto complesso.
    Mi permetto di aggiungere che il “sentirsi liberi” non può prescindere dalla propria scala valoriale, e in un certo senso lo rendi implicito asserendo che “la libertà individuale si scontra con il rispetto degli altri e delle libertà altrui”.
    Per esperienza credo che essere libero significa conoscersi ed essere riconciliati con se stessi, o comunque avviare tale processo di conoscenza in modo incrementale, cioè giorno per giorno, processo che dura una vita. Ed è ovvio che la conscenza di se stessi avviene secondo delle categorie strutturate in base ai propri valori, accettarsi avviene secondo delle categorie strutturate in base ai propri valori, rispettare la libertà individuale dell’altro avviene in base ai propri valori e in base a quanto ci conosciamo e ci rispettiamo. Il cerchio si chiude.
    Mi concedo, sperando di non essere invadente, anche un attimo poetico, ciò richiama alla mia mente e al mio cuore, il Cantico delle Creature. La libertà di Francesco d’Assisi, l’uomo Francesco, risulta evidente dalla semplicità disarmante con cui parla di se stesso e del suo posto nel mondo, con il mondo, per il mondo.
    A presto!

  3. angie7 on

    La Libertà è un termine arcaico e anacronistico ormai.

  4. Francesco on

    x rossana: “ciò che penso di pensare non corrisponde a ciò in cui credo davvero”…l’esatta spiegazione di cosa intendo per sovrastruttura, la gabbia autoindotta e autocostruita
    x paolo: non mi chiamo Francesco per niente 😛 scherzi a parte…direi che avere bene chiaro in testa chi sei ti aiuta a definire il tuo ambito e in effetti la persona con cui parlavo diceva anche ” la libertà è essere coerenti alle proprie idee indipendentemente da quello che gli altri pensano di te” e quell’ “indipendentemente” è possibile solo se ti conosci, ti accetti e sei pronto a difendere te stesso…
    x angie: …arcaico? credo sia un concetto legato all’uomo e da quando esiste l’uomo e finché esisterà sarà un concetto attuale…mi piacerebbe capire meglio questa tua affermazione

  5. profemate on

    Tu dici: “libero vuol dire essere privo di condizionamenti esterni ed interni, di pregiudizi, abitudini, preconcetti” ma sei davvero sicuro che sia possibile vivere così? Poi dici: ” la libertà è improvvisazione” Ora…quella che ti parla è una persona che adora l’improvvisazione 🙂 ma non credi che libertà sia un po’ di più? Una capacità di aderire a ciò che reputiamo vero e giusto, con tutta la forza, con tutta l’umanità, con tutta la perseveranza di cui siamo capaci…e di cui io invece non mi ritengo capace. insomma uno si sente libero quando, amando una persona, può aderire a lei, avendo fame può mangirsi un bel panino etc…che non è fare quello che pare e piace come dicevi tu,,,
    comunque è assai difficile parlare di grandi parole come libertà amore… senza dire cose banali… io ho cercato di partire dalla mia esperienza di libertà ma non ho certo la pretesa di sapere cos’è.:-)

  6. Francesco on

    Sono sicuro che bisogna provarci profemate che ci si riesca è un altro discorso…in un mondo in cui c’è anche altra gente è difficile liberarsi del tutto in questo senso…”avendo fame può mangiare”…improvvisazione…ho fame decido di mangiare, domani ho fame, ma decido di non mangiare, è questa quella che definisco improvvisazione…la possibilità di scegliere quello che in quel momento realmente ci va di fare questo credo sia libertà….la ‘capacità di aderire’ con forza è una capacità che non presuppone libertà, al limite ‘scegliere di aderire’ potrebbe essere un’espressione di libertà, ma mi pare un ossimoro…metterci forza e perseveranza è l’opposto della libertà secondo me , è l’anticamera dell’autoschiavitù, presuppone un “dovere” , che è quello da cui credo ci si debba liberare…capisco che il concetto è un po’ vago e non sono molto bravo a spiegarlo…

  7. Scheggia on

    Concordo, la libertà è uno stato mentale…io…io spesso non so se ce l’ho…..

  8. Scheggia on

    aiuuuutooooooooooooooo
    levateme ste manette dar cervello!!!!!

  9. la Legionaria on

    “La libertà non è star sopra un albero
    non è neanche avere un opinione
    la libertà non è uno spazio libero
    libertà è partecipazione”
    (il signor G)
    … partecipazione ai propri sentimenti… al proprio cervello…

    😉

  10. angie7 on

    la mia affermazione va un pò oltre…Arcaico perchè “vecchio”, perchè un termine ambizioso e bello, ma di altri tempi.
    Siamo in un’epoca in cui non esiste più l’informazione, ma solo gli interessi a strumentalizzarla di chi la veicola. Non esiste più una notizia Vera ma solo opinioni, è tutto Vero, anche il suo contrario. Se viene a mancare una trasparenza nell’informazione, nella politica, nell’economia, ciò che io scelgo, lo faccio su basi non concrete, ma inventate da chi vuole che io pensi così. Quindi non mi sento libera…
    Ti senti forse libero di decidere se vivere qui o altrove? Se in affitto o pagando un mutuo? Di decidere cosa voler essere da grande? Io no.
    Ormai ci rassegnamo ad affermare che la libertà è uno stato mentale, perchè quella reale non ce la possiamo permettere..

  11. Francesco on

    Non so Angie ognuno si muove in un ambito, che per quanto grande sia è limitato, quindi se la guardiamo da questo punto di vista necessariamente nessuno è libero , c’è chi non ha i soldi, chi non ha la possibilità, chi non ha gli strumenti per decidere e, se vogliamo portarla all’estremo, tutti moriremo, quindi tutto quello che diciamo o facciamo è vano. Però ribalto il tuo ragionamento, intendendo la libertà come la intendi tu forse mio nonno era più libero di me? O un antico romano era più libero? Io penso di no anzi più ci penso e più mi pare che tornando indietro nel tempo gli ambiti e quindi le possibilità di scelta fossero molto più ristretti. Non sono d’accordo quindi con una visione politica della libertà in cui c’era una volta un’arcadia, in cui si viveva liberi e felici, mentre oggi saremmo afflitti da una fantomatica dittatura mondiale che limita la nostra libertà. Inoltre anche se non sono bravo a spiegarlo, quello che intendo io è proprio che si può essere liberi dentro a una cella senza possibilità di uscire, così come schiavi potendo circolare liberamente, è l’approccio mentale che si ha che fa la differenza.

  12. angie7 on

    Io credo che l’uomo è sempre stato libero o non libero, ma in modo diverso nel corso della sua storia. L’umanità non evolve, ma semplicemente cambia nel tempo mantenendo sempre lo stesso numero di problemi.

    Ieri su Sky ho visto un film idiota con Nicolas Cage “The weather man”, all’apparenza introspettivo, quindi ho iniziato a guardarlo.Dopo un pò mi sono resa conto che era pieno zeppo di pubblicità, di brand (Product Placement) che per decenza non riporto. Allora mi sono resa conto del compromesso che ho dovuto accettare e cioè continuare a vedere fino all’ultimo un film dal momento che l’avevo iniziato, pur sapendo di subire pubblicità..
    Oggi funziona tutto così: è un mondo che si tiene su grazie alla pubblicità. Nello sport, nella tv, ma soprattutto nella vita di tutti giorni.Quindi se io ho una maglietta griffata, che ho pagato anche un bel pò, sto inconsapevolmente facendo pubblicità a qualla marca…

    Se voto destra o sinistra, cambia qualcosa?
    No, perchè non sono i miei interessi che contano, ma i loro. Quindi la libertà di voto è una finta libertà.

    E potrei andare avanti per ore…

  13. Francesco on

    potevi spegnere la tv o liberamente decidere di guardare; hai continuato, ma lo hai fatto consapevole e questo secondo me vuol dire molto, la consapevolezza fa la differenza tra l’essere liberi e il non esserlo…
    vai avanti quanto vuoi 🙂

  14. la Legionaria on

    Concordo.
    Ce la giochiamo esclusivamente sulla consapevolezza. Gurdijeff (e scusate ma ho un po’ la mania delle citazioni) diceva che la libertà sta nella possibilità di scegliere che padrone servire. Se non sei consapevole, non puoi scegliere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: