Uno e Trino

Ieri sul blog di Scheggia si parlava di come la religione cattolica appaia come una religione del dolore e della sofferenza; tornando a casa facendo il consueto zapping sulla radio in macchina mi sono imbattuto in un sacerdote che parlava della Trinità e del concetto di Spirito Santo. Non mi ero mai soffermato a pensare come il concetto di Trinità racchiuda in se’ le tre ‘anime’ della religione cattolica il Padre, la regola, la verità, il concetto assoluto cui tendere, il Figlio, incarnazione del Padre con tutta la sua umanità, lo Spirito Santo, il “sacro fuoco” che permette l’incarnazione del Padre nel Figlio, che infonde in ogni uomo un pezzetto di Dio… come ho avuto modo di dichiarare più volte non sono un fervente cattolico, e questa mia estrema sintesi di un concetto così complesso lo conferma, ma a volte penso che se dentro la chiesa ci fossero più persone aperte, più pronte a spiegare e a confrontarsi, più pronte a praticare il Cristianesimo nella sua vera essenza, forse chi ne ha bisogno potrebbe avere qualche risposta in più…mi sembra anche che essendo una religione che ci viene ‘inculcata’ tendiamo a subirla , fermandoci ai concetti più banali ed esteriori, senza coglierne gli aspetti più profondi…

Annunci

4 comments so far

  1. Spora on

    le antenne di radio maria a bracciano sono regolate a 4 volte la potenza, senti la radio quando suoni i citofoni e fanno venire il cancro ai bambini.

    religione e dolore, si.

  2. Francesco on

    uhm….però il discorso voleva essere un pochino più alto…e meno “materialista”….
    PS a proposito, la mia tesi era uno studio sui possibili effetti biologici dovuti ai campi elettrici e magnetici e sui metodi di misura adottati nelle misure di campi ELF (Extremely Low Frequencies) …le antenne “incriminate” sono quelle di Radio Vaticana e non di Radio Maria e sono a Santa Maria di Galeria vicino Cesano e non a Bracciano . In questo caso non si tratta di campi ELF ma di radiofrequenza, sui livelli di potenza emessi non ricordandoli, non so se sono 4 volte superiori (a quelli di legge?)… Lo studio caso-controllo di Cesano, che ho letto per le mie ricerche, come ne ho letti molti altri , non mostra alcuna correlazione evidente tra i casi di leucemia infantile e i livelli di campo misurati. Sull’argomento c’è molta disinformazione e molta approssimazione. In estrema sintesi l’associazione ELF (e radiofrequenza) e leucemia infantile (l’unica forma tumorale che sembra effettivamente legata ai campi magnetici) suggerita da alcuni studi, sarebbe più identificabile come un fenomeno di “promozione” cioè di accelerazione in soggetti già malati che non di causa scatenante. Se vogliamo affrontare l’argomento si può fare , ma vi prego non come lo affronterebbe una vecchia zia sul treno…e specialmente tu Sporà …non deludermi ti prego…

  3. Federica on

    Anche io sono una e trina…infatti proprio oggi ho aperto il mio terzo blog…quello su onesite ieri e’ andato in tilt, e io con lui!
    Quindi da oggi mi si leggera’ su birdmadgirl.splinder.com.
    Eeeehhh (sospiro)…

  4. Francesco on

    sì ma basta non je la faccio più ad aggiornare i tuoi indirizzi 😛


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: