Passione

La parola di oggi è passione, la radice del patire , la sofferenza, sono insite in questa parola. La passione , il fuoco che brucia dentro , il sentimento così forte da sembrare sofferenza . Se non c’è passione le cose assumono contorni indefiniti, le emozioni sono tiepide, l’impegno è limitato al minimo indispensabile, senza passione tutto è destinato a finire. Si parlava ieri di passioni con Scheggia  e poi, come accade spesso, quando i discorsi sono nell’aria, si è tornati sullo stesso argomento ieri sera ; alcuni di noi hanno la fortuna di avere una passione, qualcosa che li diverte, li rilassa, qualcosa in cui impegnarsi a fondo, perché riuscire nella propria passione è gratificante. Alcuni hanno la fortuna di fare della propria passione il proprio lavoro e vivere del proprio divertimento, altri hanno la sfortuna di non avere grandi passioni, di interessarsi a molte cose ma di non eccellere in niente, i loro interessi non diventano hobby, non diventano il loro lavoro, sono più completi a volte, ma meno felici spesso…

Annunci

5 comments so far

  1. Scheggia on

    Auguro a tutti di trovare una passione, perchè ci fa sentire più vivi…
    ps
    onorata della citazione! ;o)

  2. ajeje on

    sarà la pressione atmosferica, sarà il pre-quei giornì lì, ma cacchio! io non faccio che pensarci a ‘sta cosa…..mai avuta una grande passione, o meglio, tutto parte che è una grande passione e tutto muore nel giro di poco tempo….maledizione…..sono più completa? non credo proprio……credo di avere il cervello in macro, non sono in grado di prendere distanza e guardarmi da lontano. Sono dentro al dettaglio del particolare…..

  3. Francesco on

    x scheggia : onorata de che sche’?! 😛
    x ajeje: io l’ho sempre vista al contrario: chi coltiva molte passioni anche in maniera effimera assume un visione più completa, si sofferma meno sul particolare, per tenere di vista il generale; sul singolo argomento è ovvio , e forse è a questo che stai pensando, che ci si riduca a conoscerne solo una parte e magari neanche bene…

  4. ajeje on

    esattamente questo.
    Mi sforzo di pensarla come mi scrivi nella prima parte del post perchè……ma sì! perchè mi fa comodo, perchè mi fa sentire più intelligente e aperta……
    Sì ma “più” di chi? Di chi fa le cose “per bene”? Di chi affronta un argomento con tale passione che poi lo fa suo? Ok. Non c’è un meglio o un peggio, un giusto o uno sbagliato, ci sono solo persone che, in entrambi i casi, seguono il proprio istintinto o la propria indole……

    E’ chiaro…..posseggo un’indole insofferente 😉

  5. Francesco on

    è il dubbio che mi assale ogni volta ajeje…mi chiedo se non sia meglio specializzarsi…poi mi rispondo che specializzarsi è limitante e come te tiro avanti 🙂 insofferenti perché in realtà la nostra spirazione è la perfezione ma non in un singolo argomento…in tutti 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: