Il qualunquista

Quando avevo 15 anni la politica per me era fatta di ideali, grandi ideali: la libertà, la pace, la giustizia sociale. Scendevamo in piazza per i nostri diritti di studenti, per avere delle scuole vivibili, per non dover convivere coi sorci.  I grandi ideali già allora si trasformavano in istanze concrete, piccole esigenze di uno sparuto gruppo di studenti di una piccola città di provincia. Nel gennaio 91 ci ritrovammo di fronte al portone con in mano i giornali che titolavano GUERRA a 9 colonne un po’ impauriti e un po’ arrabbiati manifestammo contro qualcosa che pensavamo sepolto nei libri di storia. A che serve la politica? La politica è grandi questioni epocali o amministrazione della cosa pubblica? Mi guardo intorno e vedo un paese che ha bisogno di amministratori, di persone che sappiano come far raccogliere la monnezza, e che sappiano fare i conti della serva, quelli che ogni brava massaia fa ogni giorno, quelli che noi facciamo ogni giorno. Mi guardo intorno e vedo un paese in cui i politici sono molto preoccupati del loro destino personale e di quello del loro schieramento, incapaci non solo di lottare per i grandi ideali, ma anche di amministrare o far amministrare questo paese. Non riesco ad appassionarmi, sono deluso, disilluso, annoiato, nonostante le decisioni politiche entrino ogni giorno nella mia vita mi pare che la mia vita vada avanti, nonostante tutto indipendentemente da tali decisioni, quasi come se la politica non si occupasse di me…

PS dopo aver scritto il post mi è venuto in mente il titolo conoscevo vagamente la storia del termine qualunquista ho trovato qui  un approfondimento

Annunci

7 comments so far

  1. quartodiluna on

    ti leggo da tempo….mi piacciono molto le tue riflessioni….però solo ora che ho creato anche io il blog posso scriverti un commento!!!bel blog…affezionata lettrice 😉

  2. Francesco on

    Grazie affezionata lettrice e benvenuta 🙂 in realtà per commentare non occorre avere un blog, basta avere qualcosa da dire…

  3. scheggia on

    è un ottimista…dall’aria vagamente…qualunquista!! ;oPPPPPP

  4. rossana on

    Già…uguale. Tragico annoiarsi sapendo che mentre sonnecchi di fronte alle solite cose, nulla cambia. Tragico o comico? No…non qualunquista…La disillusione attuale ha fondamenta diverse da quelle su cui il qualunquismo nasceva allora…(mi verrebbe da dire purtroppo…)

  5. angie7 on

    si ci stiamo disamorando alla politica, ma a me sembra che da sempre ci rattristi la stessa disillusione..
    Anch’io sono delusa, ma almeno una certezza è che il mio voto non andrà a chi vuole a tutti i costi, cascasse il mondo, avere quella poltrona. Mi pare assurda tanta determinazione e l’ incapacità di accettare la sconfitta.Forse costui ha troppo da perdere e allora mi domando: cosa?
    Se qualcuno ha il sentore che c’è chi più degli altri che venderebbe l’anima al diavolo oggi per avere quel posto(se non l’ha già fatto) allora esiste una verità.

  6. Francesco on

    c’è qualcuno che non vuole angie ?

  7. angie7 on

    tutti vogliono, ma c’è chi lo vuole ad ogni costo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: