S’è rotto il bosone!

Titolerebbe così un giornale italiano se solo si degnasse di seguire le vicende di Ginevra; si è infatti rotto un pezzo dell’acceleratore (nota per gli ingegneri un bel trasformatore da 12 MVA che alimenta il dispositivo di raffreddamento del LHC), tranquilli l’hanno già sostituito e tutto è ripartito: entro poche settimane avremo le prime collisioni tra particelle e il buco nero 🙂

Annunci

1 comment so far

  1. oltre una scheggia on

    ma perchè ci stiamo creando un buco nero?
    imploderemo tutti?
    non potrebbero andare a fare un bella passeggiata nel bosco…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: