Archive for 21 Maggio 2009|Daily archive page

I misteri di Voyager

Ieri sera mi sono imbattuto in Voyager questa fantastica trasmissione che porta avanti in ogni puntata la sua teoria su Atlandide e Ufo robot. Per l’ineffabile conduttore ogni cosa che esiste sotto al sole è un mistero, un sasso, un albero, un uccello sono tutti misteri che lasciano supporre l’esistenza di Atlandide. Ovvio no? perché qui c’è un sasso? e via con teorie astruse su allineamenti astrali e fantastiche astronavi, teorie che mio nipote di 6 anni elaborerebbe in maniera molto più verosimile e circostanziata. Il tutto viene condito di condizionali, di sembra e di si dice, hai visto mai che qualcuno obiettasse che non è vero niente. Insomma ieri spunta fuori sta colonna di 7 metri di ferro che non arrugginisce, e giù teorie sul fatto che è un caricabatterie per astronavi, uno stuzzicadenti di Zeus, la meridiana dei puffi, Atlantide…E’ tutto vero signori, la colonna è di ferro ma non arrugginisce quindi è opera degli alieni e poi come facevano questi buzzurri a fondere il ferro nel 400 dopo Cristo? beh considerando che le piramidi le hanno fatte 3 mila anni prima di Cristo… questi potevano ben fondere il ferro mentre in Italia cominciava quasi il medioevo…dice ma come facevano a sapere che se ci metti il fosforo nel ferro non arrugginisce che noi lo abbiamo brevettato solo nel 1933 sto fatto? Devono essere arrivati gli alieni di Atlantide!! Ma se fosse stata solo una botta di culo?! come mai non c’è il colonnato di San Pietro di colonne di ferro che non arrugginiscono ma solo una misera fottutissima colonna??! No no, ribadiscono i paladini di Atlantide ,la colonna era una bobina di Tesla per caricare le astronavi, me l’ha detto questo vecchio ubriaco che ho incontrato per strada in India, che glielo ha raccontato suo nonno che faceva il meccanico delle astronavi aliene….ora non vi annoierò con un trattato sulle bobine di Tesla, vi dirò solo che un unico pezzo di ferro, se pur condito al fosforo, non sarà mai una bobina di Tesla…per favore non fate vedere Voyager ai vostri bambini, ne va della vita di questo pianeta…